MESSINA – AUTERI dopo doppio test: “Sono moderatamente soddisfatto “

Secondo test congiunto del Messina. Col Taormina in campo gli atleti non impiegati contro la Messana. Al termine Auteri ha fatto il punto sul doppio impegno.

Messina-Città di Taormina 4-0

Marcatori: 38′ pt Grillo, 20′ e 34′ st Balde, 43′ st Catania.
Messina: Lewandowski; Filì, Trasciani, Berto; Konate, Fofana, Marino, Versienti; Grillo, Balde, Catania. All: Auteri.

Taormina: Cirnigliaro; Echeverria, Trovato, Godino; Tonzuso, Ferraù, D’Amico, Assenzio, Lo Re; Lucarelli, Cannavò. All: Coppa

E’ un Messina rivoluzionato negli uomini rispetto alla gara del giorno precedente contro la Messana, quello che affronta il Città di Taormina sul “Gaetano Scirea” di Santa Lucia del Mela. Prima in maglia biancoscudata per Filì e Berto e maglia di titolare anche per gli attesi Versienti, Grillo e l’ ultimo arrivato Marino.

Messina che tiene sin dall’inizio il pallino del gioco, in pieno stile Auteri, e che fa valere la maggiore condizione fisica e migliore qualità tecnica negli uomini evidenziando le due categorie di differenza. Cirnigliaro, estremo del Taormina, si produce in una serie di belle parate prima di capitolare al 38′ sul tiro di Grillo, esterno offensivo classe 1997, arrivato dalla Vibonese. Nel secondo tempo mister Auteri decide di non operare cambi, visto  che molti della panchina erano reduci da 80′ contro la Messana, mentre il Taormina che fa ruotare tutti gli uomini a disposizione. Biancoscudati che via via prendono il largo, soprattutto nel punteggio con la doppietta di Balde, imbeccato da Grillo e poi su tap-in, e suggello finale di Catania. Adesso gli uomini di Auteri saranno attesi sabato, al “Vincenzo Barone” da un altro test, contro il Modica.

Al termine del match, ai microfoni dell’ufficio stampa del Messina, ha parlato così mister Auteri: “Non possiamo essere apposto ma abbiamo fatto un buon lavoro fino ad adesso. Abbiamo scelto questa soluzione dei due allenamenti congiunti consecutivi, per poter far giocare due gruppi diversi di giocatori per 80 minuti. Sono moderatamente soddisfatto, fino ad ora non abbiamo avuto nessun intoppo e spero possa continuare così. Abbiamo un budget che dobbiamo rispettare, cercheremo di far crescere dei giovani insieme a dei giocatori come Catania, Fofana e Balde che già sono importanti in questa squadra. Il nostro obiettivo è quello di giocare bene a calcio e diventare una squadra difficile da affrontare. Penso che slitterà tutto l’inizio del campionato di una settimana, alla fine va bene così, non farà male avere una settimana in più di lavoro”