L’autunno dell’AICS Messina inizia nel segno del calcio giovanile


A metà ottobre comincerà il campionato provinciale di calcio a 11 Giovanissimi ed Allievi, dedicato a Milko Panebianco, indimenticato uomo di sport e arbitro AICS. In contemporanea prenderà il via, al campo “Punto Verde” di Camaro Superiore, il “1° Memorial Pippo Chiofalo”, riservato alle categorie Primi Calci, Piccoli Amici, Pulcini, Esordienti, Giovanissimi ed Allievi.

L’AICS Messina prepara un autunno ricco di appuntamenti calcistici. Grandi protagonisti saranno i giovani, che hanno tantissima voglia di divertirsi inseguendo un pallone dopo la lunga sospensione delle attività a causa del covid-19.

A metà ottobre comincerà il campionato provinciale di calcio a 11 Giovanissimi ed Allievi, dedicato a Milko Panebianco, indimenticato uomo di sport e arbitro AICS. Prevista la classica formula “all’italiana” di andata e ritorno. In palio vi saranno il titolo messinese e la prestigiosa opportunità di difendere i colori della città dello Stretto nelle finali nazionali di Alba Adriatica.

In contemporanea, prenderà il via, al campo “Punto Verde” di Camaro Superiore, il “1° Memorial Pippo Chiofalo”, riservato alle categorie: Piccoli Calci, Primi Calci, Pulcini, Esordienti, Giovanissimi ed Allievi. Il torneo ricorderà la figura di Pippo Chiofalo, la cui prematura scomparsa ha lasciato un profondo vuoto tra gli appassionati messinesi. Come da regolamento, si disputeranno le partite dei vari gironi, poi quelle ad eliminazione diretta. Per dare a tutte le squadre la possibilità di giocare il maggior numero possibile di incontri si svolgeranno anche dei tornei paralleli. Chiuderanno poi l’anno solare i memorial “Gulisano” e “Turiddu Fazzio”, giunti rispettivamente alla ventesima e alla quinta edizione.

Un torneo AICS giocato al PUNTO VERDE

“Ci attendono settimane piacevolmente intense – dichiara il neo presidente dell’AICS Sicilia Lillo Margareciinizierò, quindi, il mio mandato regionale con un doppio impegno, che coinvolgerà ragazzi di ogni età. Ci tengo a sottolineare il valore morale ed affettivo del campionato provinciale di calcio a 11 e del “1° Memorial Pippo Chiofalo”, fortemente voluti per il legame d’amicizia e la stima nei confronti di Milko e Pippo e per la loro spontanea capacità di tramettere agli altri il grande amore che provavano per il calcio”.