Il Messina vince. Bravi Morelli e Adorante. Capuano ok.


Malgrado alcuni errori, il Messina riesce a vincere a Potenza. I biancoscudati non hanno mai mollato e hanno interrotto una serie di sconfitte preoccupanti.

Ecco le pagelle.

Lewandowski. Salva il risultato al 75′ con un intervento prodigioso. Nel secondo gol incassato, si rende autore di una deviazione difettosa che consente al Potenza di segnare. Bravo a posizionarsi tra i pali. Voto 6,5

Morelli. Suoi i cross che consentono a Sarzi Puttini e Adorante di segnare. Supera con facilità gli avversari e tiene discretamente la fascia. Il migliore. Voto 7, 5

Sarzi Puttini. Realizza il primo gol con la maglia biancoscudata. Qualche problema nel chiudere i varchi agli avversari. Dal suo lato, il Potenza crea i maggiori pericoli. Voto 6,5

Fazzi. Gioca in un ruolo inedito per lui. Alcune volte si trova fuori posizione. Voto 5,5

Celic. Non perde mai la  bussola e gioca d’esperienza. Sembra sorpreso sulla rete di Costa Ferreira. Voto 6

Carillo. Cerca d’impostare il gioco da dietro, ma non sempre gli riesce. Ordinato nelle chiusure. Voto 6

Konate. È più reattivo di Fofana e pressa senza risparmiarsi. Meno potente nei contrasti dell’ivoriano. Voto 6

Simonetti. Rientra dopo diverso tempo. Deve recuperare la condizione atletica. Voto 5,5

Adorante. Altro bel gol in acrobazia per il giovane attaccante cresciuto nel vivaio dell’Inter. In grande ripresa rispetto alle prime uscite. Torna indietro per aiutare i compagni. Voto 7

Damian. Meno presente in cabina di regia. Deve aggiustare la mira sui calci da fermo. Voto 5,5

Balde. Fromboliere, si procura diverse punizioni. Nella ripresa effettua un retropassaggio che per poco non reca seri danni alla sua squadra. Voto 6

Fofana. Da un suo errore d’impostazione arriva la rete dei padroni di casa. Si riscatta con il gol della vittoria. Voto 6

Russo. Non incide nel finale del match. Voto 5,5

Goncalves. Effettua il cross vincente per Fofana. Sfrutta al meglio i pochi minuti giocati. Voto 6,5

Catania. Entra sul terreno di gioco con personalità. Pochi i minuti a disposizione. S. V.

Mister Capuano. A sorpresa schiera centrale Fazzi. La squadra sembra giocare per il pari, ma sorniona riesce a sfruttare al massimo le azioni costruite. Nella ripresa azzecca i cambi che lo portano alla vittoria. Voto 7