Giovanili – Taormina, bilancio settimanale alterno


Bilancio in perfetta parità nella quinta settimana agonistica del settore giovanile del Città di Taormina. L’Under 17, dopo aver osservato il turno di riposo, è stata sconfitta tra le mura amiche dall’Acr Messina per 2-1; l’Under 16 ha brindato al primo successo stagionale con il netto 5-0 rifilato ai Ragusa Boys; mentre l’Under 15 si è fermata sul pari per 1-1 in casa della New Eagles. Ancora rimandato, invece, l’esordio stagionale della Juniores di Domenico Ardizzone che scenderà in campo lunedì 1° novembre a Taormina per affrontare il Calcio Furci nella sfida originariamente prevista per giorno 25, ma posticipata di una settimana a causa dell’allerta meteo diramata dalla Protezione Civile.

UNDER 17 – Nell’attesa sfida della quinta giornata, gli Allievi del Città di Taormina vanno subito in vantaggio con l’Acr Messina grazie al gol di Gennaro, bravo a battere Ciraolo da dentro l’area su assist di Spanò. I biancoscudati reagiscono, Gambadauro c’è sulle conclusioni di Locantro e dell’ex D’Angelo, ma sono i padroni di casa ad avere l’occasione più ghiotta, con il doppio tentativo di Rizzo salvato in qualche modo dalla difesa di Miano. Proprio allo scadere del tempo, un fallo di mano di Cucè porta all’assegnazione di un calcio di rigore che Salamone trasforma con freddezza per l’1-1. Il Città di Taormina approccia benissimo alla ripresa, Ciraolo si supera in quattro circostanze su Rizzo (due volte), Spanò e Gennaro. L’Acr Messina tira il naso fuori dalla propria metà campo con un contropiede orchestrato da Salamone, ma chiuso sul fondo dal diagonale di Cuscinà. Gli ionici continuano a macinare gioco, Spanò ha altre due opportunità, ma prima è fermato ancora da Ciraolo e poi calcia sul fondo. Al 66’ Locantro arpiona in area un cross di Trovato e viene steso da Cucè. Altro rigore che Salamone trasforma ancora una volta centralmente. Il gol spegne l’entusiasmo del Città di Taormina che però nel finale ha la grande chance per pareggiare con Aloisi, ma Ciraolo completa la sua prestazione da 8 in pagella con un’altra super parata. A quattro dal novantesimo Gambadauro ferma fuori area con le mani il pallonetto di Salamone e gli ionici chiudono anche in dieci.

Città di Taormina-Acr Messina 1-2
Marcatori: 6′ pt Gennaro, 43′ pt (rig.) e 21′ st (rig.) Salamone (M)
Città di Taormina: Gambadauro, D’Agostino, Pellegrino (34′ st Bertuccelli), Lembo (34′ st Calì), Vancheri, Cucè, Rizzo (8′ st Aloisi), Dardanelli (16′ st Santoro), Runci (8′ st Manciagli), Gennaro (42′ st Russo), Spanò (37′ st Centorrino). Allenatore: Gabriele Patti. A disposizione: Sposito, Quartuccio.
Acr Messina: Ciraolo, Di Salvo, Oliva, Frassica, Ippolito, Locantro (45′ st La Rocca), Trovato (48′ st Saglimbeni), D’Angelo (1′ st Carpentieri), Cuscinà, Salamone, Pollara. Allenatore: Sebastiano Miano. A disposizione: Arena, Vermiglio.
Arbitro: Francesco Carrieri di Messina
Ammoniti: Cucè, Gennaro (CdT); Ippolito (M)
Espulso al 41′ st Gambadauro

UNDER 16 – Debutto casalingo con vittoria per l’Under 16 di Domenico Calì che, dopo il pari all’esordio a Gela, ha superato al Bacigalupo con un netto 5-0 i Ragusa Boys, dominando il match sin dalle prime battute. Dopo meno di dieci minuti il punteggio è già sul 2-0 con la fuga personale di Leggio e il gol direttamente da calcio d’angolo di Angelo Tortorella. Al 23’ arriva anche il tris con il rigore concesso per fallo di mano di Lorenzo Tumino su tiro di Leggio e trasformato da capitan Marini. Passano appena tre minuti e arriva anche il poker con Leggio che completa la doppietta personale finalizzando un altro contropiede. Il Città di Taormina non affonda i colpi nella ripresa, il portiere Brunetto (che aveva preso il posto di Gualberti) si oppone ai tentativi di Mezzah e Occhipinti e in pieno recupero Busà chiude la cinquina su assist di Calì.
Città di Taormina-Ragusa Boys 5-0
Marcatori: 5′ pt Leggio, 9′ pt Tortorella, 23′ pt Marini (rig.), 26′ pt Leggio, 47′ st Busà
Città di Taormina: Gualberti (9’ st Brunetto), Sortino, Pellegrino (18’ pt Milicia), Romeo, Marini, Quartuccio (7’ st Russo), Alessandra (21’ st Pisana), Calì, Leggio (28’ st Busà), Tortorella (11’ st Pagano), Bagalà (4’ st Santoro). Allenatore: Domenico Calì. A disposizione: Romano.
Ragusa Boys: Mirabella, Rosano (24’ st Scillieri), Spinello, Migliorisi, L. Tumino (19’ st Puma), Palacino (30’ st Rosso), Caruso, Gulino (26’ st Ognissanti), Occhipinti, Giummarra (11’ st A. Tumino), Mezzah. Allenatore: Calogero La Vaccara.
Arbitro: Marco Messina di Messina
Ammoniti: Tumino, Palacino, Occhipinti (RB)

Under 15- Ancora tanti rimpianti per i Giovanissimi di mister Giorgianni che al Merendino di Capo d’Orlando non vanno oltre l’1-1 con la New Eagles. Subito pericoloso Pietropaolo che, al termine di una bella azione di squadra, non inquadra la porta dal limite. Cucinotta controlla con attenzione tutti i tentativi dei padroni di casa, con il Città di Taormina che al 24’ deve rinunciare agli infortunati Trischitta e Centorrino, sostituiti da Mazzeo e Mandini. Al 31’ gli ionici passano in vantaggio: Mollura in verticale per Restalunga, tocco dentro per Pietropaolo che a porta vuota non può sbagliare. La gara si accende nella ripresa: Cucinotta nega il pari a Merendino e le due squadre, in rapida successione, falliscono due calci di rigore (entrambi quantomeno dubbi). All’11’ è D’Ambrosio per la New Eagles a calciare alto, due minuti dopo è De Marco a presentarsi dagli undici metri: Grillo è spiazzato, ma la palla colpisce il palo esterno. Terzo rigore consecutivo fallito dal Città di Taormina e New Eagles che, sfruttando un errore della difesa ospite, trova il pareggio al 26’ con Noto che da due passi appoggia in rete l’assist di D’Ambrosio.

New Eagles-Città di Taormina 1-1
Marcatori: 31′ pt Pietropaolo, 26′ st Noto (NE)
New Eagles: Grillo, Miracola, Onofaro, Minciullo, Costanza, Galipò, Caliò (22’ st Calanni), Randazzo (35’ st Passalacqua), Merendino, Noto (31’ st Truglio), D’Ambrosio. Allenatore: Francesco Drago. A disposizione: Pintagro, Incognito, Castrovinci, Maniaci, Tortorici.
Città di Taormina: Cucinotta, Spanò, Milano, Mollura, Trischitta (22’ pt Mazzeo), Majolino, Centorrino (24’ pt Mandini), Restalunga (22’ st Cucè), Pietropaolo (7’ st Scrima), De Marco, Pipitone. Allenatore: Giovanni Giorgianni. A disposizione: Vancheri, Semuthu, Minissale, Garufi, Rizzo.
Ammoniti: Merendino (NE); Trischitta, Scrima (CdT)