Covid-19 | La situazione in Sicilia – 18 Novembre. Al “Papardo” la raccolta plasma iperimmune


Sono 36 i pazienti ricoverati oggi per Coronavirus a fronte dei complessivi 1837 soggetti positivi rilevati così come riportato dal bollettino quotidiano del Ministero della Salute. Il dato dei ricoveri comprende anche le terapie intensive che, nello specifico, oggi vede un incremento di tredici pazienti rispetto a ieri. Il dato dei guariti è pari a 447 persone. Quarantaquattro (44) i decessi. I tamponi molecolari processati sono stati 9479.
Questo il report dei contagi nelle province:
96    AG
72    CL
426 CT
41   EN
324 ME
378 PA
132 RG
77   SR
291 TP
RACCOLTA DI PLASMA IPERIMMUNE ALL’OSPEDALE PAPARDO
Tutti i Centri trasfusionali della rete sanitaria siciliana possono raccogliere plasma iperimmune ad uso compassionevole da destinare al trattamento di pazienti affetti da Covid-19. Lo ha stabilito l’assessorato regionale alla Salute anche dopo un confronto con il Centro nazionale sangue, considerata la recrudescenza dell’emergenza pandemica su tutto il territorio nazionale. A Messina la raccolta di plasma iperimmune affidata all’U.O.C. di Medicina Trasfusionale dell’A.O. Papardo.
Proprio per le caratteristiche di “iperimmunità” del plasma richiesto, non tutti i soggetti già affetti da Covid-19 possono donare. Occorre, infatti, che il plasma abbia una massiccia presenza di anticorpi neutralizzanti: il titolo infatti dovrà risultare, sulla base degli opportuni “test di neutralizzazione”, superiore a 1:160. Per donare è necessario inoltre essere guariti dal Covid da almeno 14 giorni e deve essere comprovata la negatività del donatore attraverso un tampone molecolare già effettuato.